medioevo a Trevi

Il terziere Matiggia

L'anno 1214 fu un anno particolarmente doloroso per la storia di Trevi, perchè vide il sacco e la distruzione della città e del suo territorio da parte degli spoletini per volontà del Duca Teopoldo. Nonostante ciò i trevani tornarono presto nella loro città e lavorarono duramente per far riemergere la loro terra.

Con riferimento a questo fatto storico nacque nel 1980 il "Palio dei Terzieri" che, con giovanile e festoso entusiasmo ricorda l'avvenimento storico.

Il terziere matiggia è dunque uno dei tre terzieri trevani che partecipano a questa manifestazione medioevale.
Lo stendardo del Terziere ha come simbolo una torre nera in campo giallo, riproducente l'antica Torre di Matigge, edificata presso la strada Romana nel XIV sec. a scopo di avvistamento e difesa, tuttora esistente lungo la Strada Statale Flaminia. Originariamente la Torre sul lato verso Foligno era affiancata da un fossato che impediva il passo alle truppe nemiche; la campana di cui era dotata, dal peso di 300 libre, aveva la funzione di lanciare il segnale in caso di pericolo. Costituiva quindi un punto di riferimento di estrema importanza, non solo per l'omonima Balia, ma per tutto il contado Trevano.

Terziere matiggia - tutti i diritti riservati